Gas naturale: agevolazioni 2022 per le imprese “gasivore”

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio 2022 il decreto “Gasivori” del Ministero della Transizione Ecologica che prevede una riduzione degli oneri generali del sistema gas per le imprese a forte consumo di gas naturale. Il meccanismo è del tutto simile a quello già presente per gli energivori elettrici.

Le Agevolazioni partono dal 1° aprile 2022.

Quali sono i principali requisiti che le imprese devono possedere per aver diritto alle agevolazioni?

Il periodo di riferimento per questa prima dichiarazione è il biennio 2018-1019 (si esclude il 2020), il livello di contribuzione è relativa al pagamento della componente REig e REtig come deliberato da ARERA.

Inoltre le imprese devono essere in possesso in alternativa di:

Con il nuovo decreto quindi, alcune aziende vedranno ridotti in bolletta i corrispettivi relativi agli oneri per trasporto e distribuzione, qualora rispettino i requisiti appena indicati. Si resta in attesa della pubblicazione di alcune deliberazioni attuative da parte di ARERA e della pubblicazione del portale dedicato da parte di CSEA per avere la piena operatività dell'agevolazione.

Bando “Diagnosi energetiche” Regione Lombardia: contributi a fondo perduto per le PMI.

“Contributi a favore delle Piccole e Medie Imprese per la realizzazione della diagnosi energetica o per l’adozione della norma ISO 50001”

Resta aperto fino al 31 marzo 2022 il Bando della Regione Lombardia che concede alle piccole e medie imprese finanziamenti a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute per la realizzazione di Diagnosi energetiche o per l’adozione del sistema di gestione ISO 50001.

Descrizione

Il bando è finalizzato all’efficientamento energetico delle Piccole e Medie Imprese, con particolare riferimento alle imprese la cui attività comporta notevoli consumi energetici,

L’obiettivo è di incentivare le PMI a realizzare la diagnosi energetica o ad aderire al sistema di gestione dell’energia ISO 50001 in una o più delle sedi operative situate in Lombardia.

Per ciascuna sede operativa il contributo non potrà superare:

Chi può partecipare

Piccole e Medie Imprese con codice ATECO B (Estrazione di minerali da cave e miniere) o C (Attività manifatturiere), in relazione a sedi operative ubicate in Lombardia e che rispondano ai criteri del bando.

Caratteristiche dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili sostenute (al netto di IVA), erogato in unica tranche in seguito a rendicontazione.

Per la diagnosi energetica il contributo massimo sarà di € 8.000,00 per ogni sede operativa.

Per l'adesione a ISO 50001 sarà pari a € 16.000,00 per ogni sede operativa.

Come partecipare

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata dal soggetto richiedente obbligatoriamente in forma telematica per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo http://www.bandi.servizirl.it/

Esco Solutions, grazie alla consolidata esperienza maturata nel settore dell’efficientemento energetico, è in grado di seguire le aziende nella redazione della Diagnosi energetica, nell’iter di adozione del sistema di gestione ISO 50001, fino alla supervisione nella richiesta di contributo a fondo perduto sulla piattaforma della Regione Lombardia, garantendo ai clienti la corretta compilazione della domanda ed un conseguente risparmio di tempo.